Australiano di ricerca di base, spremuto come R&D a cadere al livello più basso degli ultimi decenni

0
13

Fonte: © AAP Immagine/Rohan Thomson/PA Immagini

La vittoria a sorpresa di Scott Morrison e il governo di Coalizione in Australia ha lasciato molti scienziati rassegnato ad essere una priorità bassa

Il governo di Coalizione in Australia sconvolto le probabilità di vincere un terzo mandato all’inizio di questa estate. Alcuni ricercatori sono felice. Questo governo è praticamente invariato rispetto allo scorso governo, che è stato criticato per il downgrade gli investimenti nella ricerca di base.

La spesa per la ricerca, come percentuale del PIL in Australia è di circa 1.88%, al di sotto del 2.36% media tra le economie avanzate. Le università in Australia, che rappresenta il 39 università, stima che nel 2019 la spesa pubblica in R&s scende al suo livello più basso in quattro decenni.

Il finanziamento della ricerca è stato in gran parte stagnante per un po ‘ in Australia ora

Gwil Croucher, Università di Melbourne

Un trend generale conservatore governi di Coalizione guidato dal partito Liberale – al potere dal 2013 – è quello di investire in salute, mentre la Manodopera si inclina verso la ricerca di base, molti scienziati, vedendo i conservatori come non particolarmente interessati alla scienza. Come i governi, il cambiamento c’è stato un altalena in priorità di ricerca e una mancanza di coerenza, critici carica. Forse un problema più grande è che la scienza non è visto come un vincitore del voto e soffre di “benign neglect”, non importa chi ha le mani sul timone.

‘Il finanziamento della ricerca è stato in gran parte stagnante per un po ‘in Australia ora”, dice Gwil Croucher, ricerca esperto di politiche presso l’Università di Melbourne. È comunque più elevato rispetto a paesi come il regno UNITO e il Canada, però, che sia investire circa l ‘ 1,6% del PIL in R&D.

Il governo di Coalizione ha puntato di più sulla traduzione e la commercializzazione della ricerca negli ultimi cinque anni, mentre spremitura della ricerca fondamentale. “C’è stato un forte pivot per l’industria e per l’industria-ricerca mirata”, dice Christopher Sumby, un chimico presso l’Università di Adelaide. ‘Questo presenta problemi in un’economia in cui l’industria non ha valore la ricerca e l’innovazione per la misura di altri altamente sviluppare economie.’

La mancanza di nozioni di base

Australian Research Council (ARC) e del National Health and Medical Research Council, che sorvegliano più competitivi assegni di ricerca, hanno visto in declino o statico livelli di finanziamento negli ultimi anni. “I fondi sono stati stornati dalla più aperta regimi di finanziamento in per la strategia di richieste o trattenuto dal governo federale da non indicizzare le allocazioni”, dice Sumby. In Maggio, le Università in Australia, ha espresso la sua preoccupazione per una prossima recensione, in Australia, la scienza e le priorità di ricerca su un passaggio dalla ricerca di base. Ha rilevato che il 40% della spesa per la ricerca nel 1992, è stato ‘puro di ricerca di base’, ma questo era scesa al 23% entro il 2016. ‘ARCO è cronicamente sottofinanziato, ma sta facendo un fantastico lavoro e con pochi soldi”, dice Thomas Maschmeyer, un chimico presso l’Università di Sydney.

Il governo Australiano non sembra essere di supporto dei suoi vincitori

Jonathan Adams, Istituto per l’Informazione Scientifica

Istituti australiani ancora segnare fortemente a livello internazionale con i suoi ricercatori di scrittura 2,7% del mondo scientifico uscita con soli 0.34% della popolazione mondiale. Un punto luminoso per l’ARCO è che i suoi principali borse di studio non sono separati per argomento. ‘Siamo in grado di mettere in domande di sovvenzione per il lavoro fondamentale e non finanziati”, afferma Chris Ling, uno a stato solido, farmacia, presso l’Università di Sydney.

Un recente G20 scorecard descritto i risultati della ricerca in Australia come punteggio molto per ricercatore, con uscita è raddoppiato. Complessivamente la citazione impatto è ancora al di sopra del G20 media troppo. L’Australia era un chiaro focus sulla qualità e ciò ha spinto l’incidenza media Australiani, ricerca per competere con il regno UNITO e gli stati UNITI, dice Jonathan Adams, direttore dell’Institute for Scientific Information (ISI) e autore di scorecard. I livelli di collaborazione internazionale sono aumentati, ‘dal momento che il meglio del mondo vogliono lavorare con i ricercatori Australiani, che ha guidato la crescita. Adams dice che è ‘materia che il governo Australiano non sembra essere di supporto dei suoi vincitori e che non ha sostenuto la scienza budget di investimento che ha messo il paese in una grande posizione.’

Università Australia calcola che per ogni$100.000 (£56,000) un’università Australiana fissa competitivi di assegni di ricerca, si deve trovare Un altro$85,000 per la consegna di tale ricerca. E ‘una stima approssimativa è che i finanziamenti del governo rappresenta solo circa la metà delle università completa, spese di ricerca, ” dice Croucher. Il deficit è costituito da università, fondi, alcuni dei quali proviene da filantropico di fonti. Quest’anno l’Università di Sydney ha colpito la sua Un 1 miliardo di dollari di raccolta fondi target e l’Università di Melbourne, inoltre, prevede di raccogliere$1 miliardi di dollari entro il 2021. Maggior parte delle università di ricerca attualmente è completato da studente internazionale spese. Tasse per gli studenti rimangono vivace, come la solida reputazione di ricerca Australiano continua ad attirare a loro, in particolare dalla Cina e dall’India.

Nazione istruzione

La geopolitica ha aiutato. L’Australia è ancora a scavalcare il regno UNITO per diventare la seconda destinazione più popolare per gli studenti internazionali. La decisione del regno UNITO di includere gli studenti internazionali in materia di immigrazione numeri è ‘un bene per noi, non va bene per le università Britanniche, in particolare in termini di studenti Indiani’, dice Margaret Sheil, fisico, chimico e vice-cancelliere della Queensland University of Technology di Brisbane. Mentre il presidente di ARCO tra il 2007 e il 2012, ha visto un finanziamento da Un aumento di$600 milioni di$800 milioni.

I governi di rispondere ai bisogni e alle esigenze della comunità… Abbiamo bisogno di fare un caso

Margaret Sheil, Queensland University of Technology

Se gli stati UNITI rimangono la principale destinazione per gli studenti, guerre commerciali e anti-immigrati sentimento di aver danneggiato il suo ricorso, come bene. Le università in Australia dice che internazionale, l’educazione genera le esportazioni di$35 miliardi di un anno e supporta oltre 240.000 posti di lavoro in tutta l’Australia, il che rende la nazione terzo mercato di esportazione.

Il futuro della ricerca di base, Croucher sottolinea, ‘a seconda del paese in il successo internazionale di istruzione destinazione di scelta, che non è garantito, come in Cina e in altri paesi la costruzione di grandi, di alta qualità domestica sistemi di istruzione superiore’. Sheil sostiene che la comunità scientifica non deve sedersi sulle sue mani. I governi di rispondere ai bisogni e alle esigenze della comunità, e non sempre articolare il valore di ciò che facciamo. Abbiamo bisogno di fare un caso migliore,’ dice.

La percentuale di ‘discrezionale’ non-salute e benessere spesa pubblica, ricerca nel Australiano è stato in calo dal 5% al 3%, Croucher ha calcolato. Questo è ben al di sotto di NOI la figura, che costantemente ha colpito circa il 10% al 12% dal 1960. Mentre il governo Australiano sostiene di spendere circa$10 miliardi per la ricerca di ogni anno, un terzo di questo controverso agevolazioni fiscali, dice Croucher. ‘Il governo spende gran parte del suo di dollari accantonati per la scienza sovvenzionare incentivi fiscali per l’industria, cercando di incentivare il settore privato di intraprendere attività di ricerca”, egli spiega.

Questi incentivi vanno spesso a imprese, banche e grandi aziende minerarie, e molti mettono in dubbio questo. Le agevolazioni fiscali sono una buona idea, dice Maschmeyer, ma descrive la loro effettiva attuazione e ‘una provocazione’. Ci sono sospetti che le grandi aziende stanno giocando il sistema. Inoltre, la collaborazione tra industria e università rimangono poveri. ‘Non abbiamo il tipo di industria che necessariamente collaborare con le università”, dice Sheil. Il paese è anche da molte multinazionali sede. ‘Non siamo in Svizzera con una ditta farmaceutica della porta accanto”, dice Sheil. ‘Ad impegnarsi con internazionali del settore, si terrà la ricerca lungo il percorso.’

Punzonatura di sopra del suo peso

Scienziati australiani ancora successo. Il paese ha una grande reputazione nella ricerca sul cancro. Walter and Eliza Hall Institute of Medical Research, Melbourne, led di ricerca che ha portato una nuova potente leucemia droga, Venetoclax, per esempio, che è stato approvato dalla UE e stati UNITI nel 2016. Il farmaco è stato sviluppato e testato in Australia, con il coinvolgimento di Genentech e AbbVie. Maschmeyer la ricerca fondamentale ha girato in due aziende, una incentrato sul riciclaggio di materie plastiche (Licella), e l’altro di zinco bromuro di batterie (Gelion).

Ricerca opportunità sono maggiori nelle aree di ricerca applicata

Christopher Sumby, Università di Adelaide

Mentre l’ARCO di finanziamento langue, gli ultimi anni hanno visto una infusione di contanti per la Ricerca Medica Futuro Fondo (MRFF), fondata nel 2015, con l’obiettivo di costruire un $20 miliardi di euro di dotazione. ‘Stiamo chiamando su questo modello per essere replicata anche per il resto del settore della ricerca, commenti Kylie Walker, chief executive di Scienza & Tecnologia in Australia (STA), che rappresenta circa 70.000 gli scienziati. E ‘una ricerca traslazionale fondo potrebbe sovralimentare l’applicazione della ricerca e dell’Australiano commercializzazione, fornendo libertà per l’Australian Research Council per spostare più del finanziamento di base, fondazione di ricerca”.

Australian finanziamento corpi si sono evoluti nel corso del tempo, ” dice Croucher. ‘C’è oggi, probabilmente, meno di coerenza in Australia che in luoghi come il regno UNITO e gli stati UNITI.’ Dice i ricercatori preoccuparsi di altalene e giostre, festa carestia che sottosquadri difficile vincere progressi in termini di competenze e infrastrutture. Questo non è stato aiutato dai recenti disordini politici, con il paese sta attraversando sei primi ministri in soli 12 anni.

Il finanziamento della logica applicata

Scienziati australiani si lamentano che il cielo azzurro di ricerca rimane ancora sottovalutato. ‘La ricerca di opportunità sono maggiori nelle aree di ricerca applicata, di solito in aree specialistiche o temi”, dice Sumby. ‘C’è anche un buon supporto per i grandi consorzi di fare grandi progetti di ricerca fondamentale [in centri di eccellenza] o applicati programmi.’ Questo risuona con l’esperienza di Ling, che è tornato in Australia nel 2014. Attualmente ha due borse, una per batterie agli ioni di litio e un altro per fotocatalitica spaccare l’acqua. “La mia ricerca da quando sono tornato è stato lentamente diventando un po’ più applicato, e che è una risposta a quello che viene finanziata in sovvenzioni,’ Ling spiega. L’ARCO principale fondamentali di ricerca, borse sono di solito per tre anni, e un investigatore può contenere solo due alla volta. Con una sola domanda per tutto l’anno per anno, anche qualcuno con un 100% tasso di successo, sarebbe ancora la scrittura di una nuova domanda di sovvenzione due su tre estati. “La sovvenzione di scrittura rotonda, fondamentalmente, non si ferma mai”, dice Ling.

È Australiani capacità di fare le cose con un secchio e la corda… che ci permette di essere ancora successo

Thomas Maschmeyer, Università di Sydney

Tuttavia, Adams contatori che l’enfasi sull’impatto socio-economico, piuttosto che academic impact, è standard in molti paesi. ‘A partire dal 2018 c’è meno denaro a disposizione per tutto, quindi la ricerca di budget sono sotto il controllo di troppo”, dice. STA vuole il governo a invertire i tagli in blocco di ricerca borse per università e ricerca federale sovvenzioni per monitorare l’inflazione, almeno.

L’Australia si trova a competere con paesi che sono in aumento di spesa o di avere una maggiore e più stabile la spesa per la ricerca, come Singapore e ora la Cina, Maschmeyer, dice. “È Australiani capacità di fare le cose con un secchio e la corda, perché ci sono un pioniere nazione, che ci permette di essere riuscita ancora”, egli aggiunge. ‘Ma a un certo punto che il barile è stato raschiato abbastanza pulito, e avremo un calo nelle prestazioni. Non è possibile pugno sopra il vostro peso per tutto il tempo.’ Per ora, però, nonostante la fiacca spesa pubblica per la ricerca di base, Australiano scienza continua ad avere successo, completato da cassa da tasse per gli studenti e la filantropia.

‘Non è che la gente non sa quali sono i problemi”, dice Croucher. ‘Non è se il governo è disposto a spendere il proprio capitale politico sulle priorità di finanziamento della ricerca. La comunità scientifica deve continuare a spiegare al pubblico e i politici perché è importante investire nella scienza”. Egli indica il 2017 Marzo per la Scienza in NOI e dice “che è il tipo di campagna pubblica che potrebbe essere necessario se si ottiene molto peggio”.

Antonio KingI sono un freelance giornalista scientifico con sede a Dublino, in Irlanda. Che coprono una varietà di argomenti di chimica e scienze biologiche, così come la scienza politica, la salute e l’innovazione.