I piani del governo di modifica costituzionale per definire ‘ufficio di profitto’

0
15

Da
Anubhuti Vishnoi, ET Bureau|Sep 16, 2019, 07.47 SONO IST0Comments
BCCLIl progetto di legge mira, inoltre, a definire termini come ‘stipendio’, ‘remunerazione’ e ‘indennità compensativa’ minimizzare la portata dell’ambiguità.NUOVA DELHI: Il Centro sta prendendo in considerazione un emendamento costituzionale per definire il termine ‘ufficio di profitto’ e categorie esentate.

Il progetto di emendamento propone di esentare i consulenti nominati dal Centro o degli stati membri e di quelli nominati per lo scarico funzioni legislative, come leader dell’opposizione, il capo di fruste, ecc da squalifica relative alla ‘ufficio di profitto’.

Inter-ministeriale consultazioni hanno iniziato a modificare gli Articoli 102 e 191 della Costituzione.

La modifica proposta mira a definire ‘ufficio di profitto ” come — da qualsiasi ufficio sotto il controllo del governo dell’Unione o il governo dello stato o se non lo stipendio o retribuzione per tale ufficio è pagato da loro da entrate pubbliche; nessuno/organizzazione, la quale può essere interamente o parzialmente di proprietà del governo centrale dello stato o di governo e paga lo stipendio o retribuzione per il titolare di tale ufficio è anche incluso nella proposta di definizione; ogni ufficio in cui il suo occupante/detentore è in grado di esercitare un potere esecutivo, delegato dal governo, tra cui l’erogazione di fondi, terra di aggiudicazione, il rilascio di licenza o autorizzazione, di rendere pubblici gli appuntamenti, o di concessione di favori di una ” sostanziale natura’, che può essere di carattere legislativo, giudiziario o quasi giudiziario.

Il progetto di legge si propone di portare nelle definizioni chiare, con modificazioni, sub-clausola 1, lettera a), dell’Articolo 102, che si occupa di squalifica.

Mentre le attuali clausole dire che un ministro o il ministro di stato non deve essere considerato come un ufficio di profitto, l’emendamento propone di includere coloro che sono in possesso di un ufficio di consulenza per l’Unione o dello stato, o di un titolare di un mandato in Parlamento o del legislatore statale.

Un ufficio in Parlamento o del legislatore statale si intendono gli uffici, che sono direttamente connesse con scarico di funzioni legislative — come l’ufficio del leader dell’opposizione, il vice leader di un partito, il capo di fruste, vice capo fruste e così via.

Il progetto di legge mira, inoltre, a definire termini come ‘stipendio’, ‘remunerazione’ e ‘indennità compensativa’ minimizzare la portata dell’ambiguità.

Se il titolare di un ufficio ha diritto a percepire una retribuzione/compenso, sarà visto come un ufficio di profitto ‘prescindere dal fatto che egli riceve effettivamente e’. L’emendamento propone di definire ‘stipendio’ di stipendio o della scala di pagare fissato per l’ufficio ad un salario viene disegnato. ‘Remunerazione’ comportera ‘alcun pecuniaria guadagno commisurato con lo stato e le responsabilità in seno all’ufficio, ma non comprendono le spese sostenute per il personale e l’infrastruttura per l’esecuzione di ufficio”.

Corrispondente emendamenti che sono stati proposti all’Articolo 191 della Costituzione come bene. La legge ministero ritiene inoltre che gli uffici di profitto’ ora disciplinata dal Parlamento (Prevenzione di Squalifica) Act, 1959, o dai relativi decreti non deve essere disturbato e necessarie disposizioni degli Articoli 102 e 191, dunque, sono state incorporate.